Privacy Policy

New World Emporium

Click Here for English text
Clicca qui per leggere in Italiano
Click Here for English text

Shanghai, Nanjing Road and Pudong

The "Treaty Ports" was the name given to the port cities in China, Japan, Taiwan, and Korea that were opened to foreign trade by the "unequal treaties" with the Western powers.

An unequal treaty is any of a series of treaties signed with Western powers (England, Germany, French and Russia) during the 19th and early 20th centuries by China after suffering military defeat by the foreign powers or when there was a threat of military action by those powers. The British established the first treaty ports in Shanghai, Canton, Ningpo, Fuchow, and Amoy at the conclusion of the First Opium War by the Treaty of Nanking in 1842.

Nanjing Road (南京路), in Shanghai was first the British Concession, then the International Settlement. Importing large quantities of foreign goods, it became the earliest shopping street of the city.
Nanjing Road, starts at the Bund (外滩 the waterfront area in central Shanghai.) in the east and ends in the west at the junction of Jing'an Temple (静安寺) and Yan'an West Street (延安路).
In 2000, as a part of the development plan held by the local government, Nanjing Road was renovated to be a pedestrian street.
It was in the past traditionally the hub of European-style restaurants and cafes, although in recent years the demographics of visitors to Nanjing Road have shifted from affluent local residents to visitors from around the country.

Even if Nanjing Road, the Bund and Pudong are still probably the most visited Shanghai's areas by western people, is now mainly the destination of Chinese people coming from other cities or countryside. It is the 'Selfie' place for antonomasia, you'll find hordes of Chinese costantly photographing himself.

Pudong (浦東新区) is a district of Shanghai, located east of the Huangpu River (黄浦江) across from the historic city center of Shanghai in Puxi.
Pudong—literally "The East Bank of the Huangpu River"—originally referred only to the less-developed land across from Shanghai's Old City and foreign concessions.
In 1993, the Chinese government set up a Special Economic Zone in Chuansha, creating the Pudong New Area.
In 2010, Pudong was host to the main venues of the Shanghai Expo and this gave the final impulse for the area transformation from a poor suburb to one of the most futuristic place in the globe.
The most part of all the large popular neighbourhoods are now completely vanished and Pudong  became a vast land populated by high-rise dwellings and anonymous, huge roads.

The Nanjing Road and Pudong current "Chinese" opulence, represent the revenge on the treaty ports and the pride of the Asian Tiger, ready to compete and win against their ancient colonizers.

Clicca qui per leggere in Italiano

Shanghai, Nanjing Road e Pudong

"Treaty Ports" è il nome dato alle città portuali in Cina, Giappone e Korea, aperte al traffico commerciale internazionale mediante la stipulazione dei "trattati ineguali".

I trattati ineguali furono firmati fra il diciannovesimo secolo e l'inizio del ventesimo, dalle potenze occidentali (Regno Unito, Germania, Francia e Russia) e dalla Cina, dopo la sua sconfitta nella guerra dell'oppio o comunque, in seguito, sotto la minaccia di una azione militare.
Gli inglesi stabilirono le prime treaty ports a Shanghai, Canton, Ningpo, Fuchow, e Amoy nel 1842, dopo la conclusione della prima guerra dell'oppio.

Nanjing Road (南京路), a Shanghai fu prima una concessione Inglese poi divenne la zona internazionale.
Grazie all'affluenza di grandi quantità di beni stranieri, diventò presto la principale strada dello shopping in città.

Nanjing Road, inizia ad Est presso il Bund (外滩 la zona lungofiume nel centro della città) e finisce ad Ovest alla congiunzione fra Jing'an Temple (静安寺) e Yan'an West Street (延安路).
Nel 2000, grazie al piano di sviluppo adottato dal governo locale, Nanjing Road è stata trasformata in una via pedonale.
Essa è stata tradizionalmente il centro dei caffè e ristoranti in stile europeo, anche se negli ultimi anni la componente demografica dei frequentatori è cambiata, dai ricchi residenti, ai turisti provenienti da tutte le aree della Cina.
Anche se le zone di Nanjing Road, il Bund e Pudong restano probabilmente le mete più frequentate dai turisti occidentali, ora sono la destinazione delle gite dei cinesi provenienti delle città industriali e dalle campagne. Questi luoghi sono le zone dei 'Selfie' per antonomasia, vi troverete sempre orde di cinesi che si fotografano di continuo.

Pudong (浦東新区) è un distretto di Shanghai, posto ad Est dello Huangpu River (黄浦江) di fronte al centro storico di Shanhai, a Puxi.
Pudong - letteralmente "La sponda orientale del fiume Huangpu" - originariamente si riferiva solo alla zona sottosviluppata di fronte alla vecchia Shangahi e alle concessioni straniere.
Nel 1993, il governo cinese ha istituito una zona economica speciale a Chuansha, creando l'area del Pudong attuale.
Nel 2010, Pudong ha ospitato i principali stand del Shanghai Expo e questo ha dato l'impulso finale per la trasformazione dell'area da una povera periferia ad uno dei luoghi più avveniristici del globo.
La quasi totalità dei grandi quartieri popolari esistenti  sono ora completamente scomparsi e Pudong è divenuta un'enorme area urbana, dominata dalla presenza di grattacieli e larghe, anonime strade.

L'attuale opulenza "cinese" di Nanjing Road e Pudong, rappresenta una sorta di rivincita ai treaty ports  dell'orgogliosa Tigre Asiatica, pronta a competere e vincere contro i sui antichi colonizzatori.

Click here for English text

Shanghai, Nanjing Road and Pudong

The "Treaty Ports" was the name given to the port cities in China, Japan, Taiwan, and Korea that were opened to foreign trade by the "unequal treaties" with the Western powers.

An unequal treaty is any of a series of treaties signed with Western powers (England, Germany, French and Russia) during the 19th and early 20th centuries by China after suffering military defeat by the foreign powers or when there was a threat of military action by those powers. The British established the first treaty ports in Shanghai, Canton, Ningpo, Fuchow, and Amoy at the conclusion of the First Opium War by the Treaty of Nanking in 1842.

Nanjing Road (南京路), in Shanghai was first the British Concession, then the International Settlement. Importing large quantities of foreign goods, it became the earliest shopping street of the city.
Nanjing Road, starts at the Bund (外滩 the waterfront area in central Shanghai.) in the east and ends in the west at the junction of Jing'an Temple (静安寺) and Yan'an West Street (延安路).
In 2000, as a part of the development plan held by the local government, Nanjing Road was renovated to be a pedestrian street.
It was in the past traditionally the hub of European-style restaurants and cafes, although in recent years the demographics of visitors to Nanjing Road have shifted from affluent local residents to visitors from around the country.

Even if Nanjing Road, the Bund and Pudong are still probably the most visited Shanghai's areas by western people, is now mainly the destination of Chinese people coming from other cities or countryside. It is the 'Selfie' place for antonomasia, you'll find hordes of Chinese costantly photographing himself.

Pudong (浦東新区) is a district of Shanghai, located east of the Huangpu River (黄浦江) across from the historic city center of Shanghai in Puxi.
Pudong—literally "The East Bank of the Huangpu River"—originally referred only to the less-developed land across from Shanghai's Old City and foreign concessions.
In 1993, the Chinese government set up a Special Economic Zone in Chuansha, creating the Pudong New Area.
In 2010, Pudong was host to the main venues of the Shanghai Expo and this gave the final impulse for the area transformation from a poor suburb to one of the most futuristic place in the globe.
The most part of all the large popular neighbourhoods are now completely vanished and Pudong became a vast land populated by high-rise dwellings and anonymous, huge roads.

The Nanjing Road and Pudong current "Chinese" opulence, represent the revenge on the treaty ports and the pride of the Asian Tiger, ready to compete and win against their ancient colonizers.

Click per leggere in Italiano

Shanghai, Nanjing Road e Pudong

"Treaty Ports" è il nome dato alle città portuali in Cina, Giappone e Korea, aperte al traffico commerciale internazionale mediante la stipulazione dei "trattati ineguali".

I trattati ineguali furono firmati fra il diciannovesimo secolo e l'inizio del ventesimo, dalle potenze occidentali (Regno Unito, Germania, Francia e Russia) e dalla Cina, dopo la sua sconfitta nella guerra dell'oppio o comunque, in seguito, sotto la minaccia di una azione militare.
Gli inglesi stabilirono le prime treaty ports a Shanghai, Canton, Ningpo, Fuchow, e Amoy nel 1842, dopo la conclusione della prima guerra dell'oppio.

Nanjing Road (南京路), a Shanghai fu prima una concessione Inglese poi divenne la zona internazionale.
Grazie all'affluenza di grandi quantità di beni stranieri, diventò presto la principale strada dello shopping in città.

Nanjing Road, inizia ad Est presso il Bund (外滩 la zona lungofiume nel centro della città) e finisce ad Ovest alla congiunzione fra Jing'an Temple (静安寺) e Yan'an West Street (延安路).
Nel 2000, grazie al piano di sviluppo adottato dal governo locale, Nanjing Road è stata trasformata in una via pedonale.
Essa è stata tradizionalmente il centro dei caffè e ristoranti in stile europeo, anche se negli ultimi anni la componente demografica dei frequentatori è cambiata, dai ricchi residenti, ai turisti provenienti da tutte le aree della Cina.
Anche se le zone di Nanjing Road, il Bund e Pudong restano probabilmente le mete più frequentate dai turisti occidentali, ora sono la destinazione delle gite dei cinesi provenienti delle città industriali e dalle campagne. Questi luoghi sono le zone dei 'Selfie' per antonomasia, vi troverete sempre orde di cinesi che si fotografano di continuo.

Pudong (浦東新区) è un distretto di Shanghai, posto ad Est dello Huangpu River (黄浦江) di fronte al centro storico di Shanhai, a Puxi.
Pudong - letteralmente "La sponda orientale del fiume Huangpu" - originariamente si riferiva solo alla zona sottosviluppata di fronte alla vecchia Shangahi e alle concessioni straniere.
Nel 1993, il governo cinese ha istituito una zona economica speciale a Chuansha, creando l'area del Pudong attuale.
Nel 2010, Pudong ha ospitato i principali stand del Shanghai Expo e questo ha dato l'impulso finale per la trasformazione dell'area da una povera periferia ad uno dei luoghi più avveniristici del globo.
La quasi totalità dei grandi quartieri popolari esistenti sono ora completamente scomparsi e Pudong è divenuta un'enorme area urbana, dominata dalla presenza di grattacieli e larghe, anonime strade.

L'attuale opulenza "cinese" di Nanjing Road e Pudong, rappresenta una sorta di rivincita ai treaty ports dell'orgogliosa Tigre Asiatica, pronta a competere e vincere contro i sui antichi colonizzatori.